Progetto sociale di sensibilizzazione contro la violenza nelle parole.

  • Cosa ti interessa?
    1. Virtuale è reale

      Dico e scrivo in rete solo cose che ho il coraggio di dire di persona.

    2. Si è ciò che si comunica

      Le parole che scelgo raccontano la persona che sono: mi rappresentano.

    3. Le parole danno forma al pensiero

      Mi prendo tutto il tempo necessario a esprimere al meglio quel che penso.

    4. Prima di parlare bisogna ascoltare

      Nessuno ha sempre ragione, neanche io. Ascolto con onestà e apertura.

    5. Le parole sono un ponte

      Scelgo le parole per comprendere, farmi capire, avvicinarmi agli altri.

    1. Le parole hanno conseguenze

      So che ogni mia parola può avere conseguenze, piccole o grandi.

    2. Condividere è una responsabilità

      Condivido testi e immagini solo dopo averli letti, valutati, compresi.

    3. Le idee si possono discutere.
      Le persone si devono rispettare

      Non trasformo chi sostiene opinioni che non condivido in un nemico da annientare.

    4. Gli insulti non sono argomenti

      Non accetto insulti e aggressività, nemmeno a favore della mia tesi.

    5. Anche il silenzio comunica

      Quando la scelta migliore è tacere, taccio.

    Cos’è il Manifesto

    Il Manifesto della comunicazione non ostile è un impegno di responsabilità condivisa per creare una Rete rispettosa e civile, che ci rappresenti e che ci faccia sentire in un luogo sicuro. Scritto e votato da una community di oltre 300 comunicatori, blogger e influencer, è una carta con 10 princìpi utili a ridefinire lo stile con cui stare in Rete.

    Firma il Manifesto

    Firmando, condividi l’impegno per una Rete migliore.

    Scarica il Manifesto

    Scegli il formato che preferisci e condividilo sui tuoi profili social.

    Il Manifesto tradotto

    Condividilo nelle diverse lingue e aiutalo a viaggiare in ogni Paese.

    Il video del Manifesto

  • Per una sfida elettorale da vincere con la forza delle proposte e non con la violenza degli insulti.

    Leggi la pagina

  • Sei un insegnante?
    Il 9 febbraio c’è una sopresa per te!

    Se sei un insegnante delle elementari, medie o superiori segnati in agenda questa data: 9 febbraio2018.

    Perchè?
    Per partecipare a una giornata di formazione gratuita sul tema delle competenze digitali e dell’ostilità nei linguaggi.

    Cosa accadrà?
    Durante la giornata si svolgeranno oltre 30 tra lezioni frontali, panel e workshop interattivi della durata di 50 minuti. Questi verranno preceduti da un momento di assemblea plenaria, a cui parteciperà anche la Ministra della Pubblica Istruzione Valeria Fedeli.

    L’iniziativa è una risposta concreta al bisogno di affrontare le tematiche dell’ostilità in rete attraverso strumenti d’azione.

    Voglio saperne di più
    L’evento è organizzato dall’ATS Parole O_Stili (formata dall’Associazione Parole O_Stili, l’Università Cattolica del Sacro Cuore e l’Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo) in collaborazione con il MIUR e ha lo scopo di fornire agli insegnanti gli strumenti per educarealla cittadinanza digitale e creare un nuovo percorso didattico che porti il Manifesto della comunicazione non ostile nelle classi d’Italia.

    Leggi la pagina

Il Progetto

Le parole hanno un potere grande: danno forma al pensiero, trasmettono conoscenza, aiutano a cooperare, costruiscono visioni, incantano, guariscono e fanno innamorare. Ma le parole possono anche ferire, offendere, calunniare, ingannare, distruggere, emarginare, negando con questo l’umanità stessa di noi parlanti. Ecco perché dobbiamo usare bene e consapevolmente le parole, sia nel mondo reale sia in Rete. Se è vero che la Rete e i social network sono luoghi virtuali dove si incontrano persone reali, dobbiamo domandarci chi siamo e come vogliamo vivere e comunicare anche mentre abitiamo questi luoghi.

Parole O_Stili ha l'ambizione di essere questo: un'occasione per ridefinire lo stile con cui stiamo in Rete e per responsabilizzarci a scegliere con cura le parole che usiamo, proprio perché "le parole sono importanti".

ASSOCIAZIONE PAROLE OSTILI, Via Silvio Pellico 8/a - 34122 Trieste
C.F. 90153460325 @2016 - 2018 Spaziouau srl in collaborazione con Ensoul