Il Manifesto
della comunicazione non ostile

Cos’è il Manifesto

È una carta che elenca dieci princìpi di stile utili a migliorare lo stile e il comportamento di chi sta in Rete.

Il Manifesto della comunicazione non ostile è un impegno di responsabilità condivisa.
Vuole favorire comportamenti rispettosi e civili.
Vuole che la Rete sia un luogo accogliente e sicuro per tutti.

Sono 10 princìpi di stile. Un impegno da assumere.

 

È nato in Rete e per la Rete.

  1. Virtuale è reale

    Dico e scrivo in rete solo cose che ho il coraggio di dire di persona.

  2. Si è ciò che si comunica

    Le parole che scelgo raccontano la persona che sono: mi rappresentano.

  3. Le parole danno forma al pensiero

    Mi prendo tutto il tempo necessario a esprimere al meglio quel che penso.

  4. Prima di parlare bisogna ascoltare

    Nessuno ha sempre ragione, neanche io. Ascolto con onestà e apertura.

  5. Le parole sono un ponte

    Scelgo le parole per comprendere, farmi capire, avvicinarmi agli altri.

  1. Le parole hanno conseguenze

    So che ogni mia parola può avere conseguenze, piccole o grandi.

  2. Condividere è una responsabilità

    Condivido testi e immagini solo dopo averli letti, valutati, compresi.

  3. Le idee si possono discutere.
    Le persone si devono rispettare

    Non trasformo chi sostiene opinioni che non condivido in un nemico da annientare.

  4. Gli insulti non sono argomenti

    Non accetto insulti e aggressività, nemmeno a favore della mia tesi.

  5. Anche il silenzio comunica

    Quando la scelta migliore è tacere, taccio.

Firma il Manifesto

Firmando, condividi l’impegno per una Rete migliore.

Scarica il Manifesto

Scegli il formato che preferisci e condividilo sui tuoi profili social.

Il Manifesto tradotto

Condividilo nelle diverse lingue e aiutalo a viaggiare in ogni Paese.

Il viaggio del Manifesto

Le 6 declinazioni

Grazie ad un lavoro di partecipazione collettiva, il Manifesto è stato poi declinato per diversi ambiti: per la politica, per la pubblica amministrazione, per le aziende, per l’infanzia per lo sport e per la scienza.

I libri

Tre sono i progetti editoriali ispirato al Manifesto: “Parole Ostili”, 10 racconti scritti da 10 prestigiosi autori italiani, “Parole appuntite, parole piumate” un libretto di filastrocche per bambini scritto da Anna Sarfatti e illustrato da Nicoletta Costa, “Penso parlo posto” pensato per i ragazzi tra gli 11 e i 16 anni.

I progetti televisivi

Il Manifesto arriva in tv in due occasioni: su SuperTV, canale per bambini edito da De Agostini, grazie al volto e alla voce di Rocco Hunt e su Freesbe e K2, del gruppo Discovery Italia, e all’iniziativa “Oggy prende parola” con protagonista il cartone Oggy e i maledetti scarafaggi.

L’invio a tutte le scuole d’Italia

Il Manifesto è stato distribuito a tutte le scuole d’Italia con circolare ministeriale nella primavera del 2017 e presentato al mondo della scuola attraverso le iniziative dedicate alla formazione didattica, frutto di un protocollo d’intesa con il MIUR.

Il video del Manifesto

Istituzioni che hanno firmato il Manifesto

Biblioteche Comunali Fiorentine
Avis
Ordine Giornalisti Campania
Comune di Novara
Comune di Ferrara
Comune di Lanciano
Comune di Azzano Decimo
Comune di Latina
Comune di Palmi
Comune di Figline e Incisa Valdarno
Comune di Fidenza
Comune Alghero
Comune di Maruggio
Comune di Nicolosi
Comune di Termoli
Comune di Occhiobello
Comune di Rho
Comune di Santarcangelo di Romagna
Università di Trieste
Università Lumsa
Università Cattolica del Sacro Cuore
Università di Brescia
Università de L’Aquila
Università di Genova
Università di Camerino
Università di Udine
Università di Teramo
Società Italiana Pediatria
Consiglio Nazionale Ordine Psicologi
Biblioteca Archimede
Fondazione ECM
Associazione Atobiu
La Barbera Incontra
Comunicazione e Informazione Snpa
Consiglio Comunale Ragazzi di Labico

ASSOCIAZIONE PAROLE OSTILI, Via Silvio Pellico 8/a - 34122 Trieste, C.F. 90153460325 @2016 - 2018
A cura di spaziouau | Privacy Policy