News

Pubblicato da - 18 giugno 2018

Le Biblioteche Fiorentine aderiscono al “Manifesto della comunicazione non ostile”

Anche il Comune di Firenze, tramite una Delibera di Giunta, sottoscrive i dieci principi del Manifesto.

Nello specifico, sono le Biblioteche Comunali Fiorentine ad essere state incaricate dal Comune di promuovere il Decalogo attraverso servizi, progetti, percorsi formativi e collaborazioni.

Numerose saranno le attività che verranno portate avanti, che hanno come obiettivo quello di fornire elementi di cittadinanza digitale, far conoscere l’evoluzione del mondo della produzione e distribuzione dell’informazione sviluppando e promuovendo competenze digitali e tecniche di educazione all’informazione, approfondire il tema delle “fake news” e della disinformazione online e organizzare momenti di informazione per arginare e combattere i linguaggi d’odio insegnando e promuovendo la comunicazione consapevole online e offline anche per affrontare fenomeni di bullismo, cyberbullismo.

I principi del “Manifesto della comunicazione non ostile”, inoltre, verranno utilizzati come Netiquette delle attività digital e social delle Biblioteche Comunali Fiorentine, che si impegnano a sensibilizzare e diffondere queste tematiche.

Archives

ASSOCIAZIONE PAROLE OSTILI, Via Silvio Pellico 8/a - 34122 Trieste, C.F. 90153460325 @2016 - 2018
Da un'idea di spaziouau.it | Privacy Policy