Parole
a scuola!

Bari

Fiera del Levante | 30 novembre 2018

Giornata di formazione gratuita per insegnanti

L’evento ha lo scopo di fornire gli strumenti utili ad educare ad una cittadinanza digitale. L’appuntamento di Bari (Fiera del Levante) arriva dopo una prima edizione svoltasi a Milano lo scorso 9 febbraio nella sede dell’Università Cattolica.

Cosa accadrà?
Dopo un momento di assemblea plenaria, durante la quale interverranno esperti del settore, si svolgeranno 28 tra lezioni frontali, panel e workshop interattivi. Pensati per docenti di diverso ordine e grado, avranno una durata di 1 ora e 20 minuti. Il loro comun denominatore sarà il Manifesto della comunicazione non ostile, che verrà declinato su un’ampia varietà di ambiti e temi.

Due i momenti dedicati agli studenti: “Chiamare, fare, baciare: le emozioni ai tempi di internet” e “Le regole del gioco online e offline: il Manifesto per lo sport” dedicato al tifo non ostile nello sport.

Voglio saperne di più
L’evento è organizzato dall’ATS Parole O_Stili (formata dall’Ass. Parole O_Stili, l’Università Cattolica e l’Istituto Toniolo) in collaborazione con Corecom Puglia e ha lo scopo di fornire agli insegnanti gli strumenti per educare alla cittadinanza digitale e creare un percorso didattico che porti il Manifesto nelle classi d’Italia.

30 panel
8 sale formative
+70 relatori
+1200 partecipanti nella prima edizione

Perché partecipare?

Gratuito

Nessun costo, devi solo iscriverti ai momenti formativi che più ti interessano.

Attestato

Riceverai un attestato di partecipazione che potrai direttamente caricare sulla piattaforma S.O.F.I.A.

Cyberbullismo

Approfondirai questo tema grazie ai diversi panel dedicati, così da tornare in classe con le giuste competenze.

Nuovo strumento didattico

Imparerai ad utilizzare il Manifesto in classe per un uso consapevole e corretto degli strumenti del comunicare.

2 panel dedicati agli studenti

Durante la giornata sono previsti due momenti completamente dedicati ai ragazzi:

Chiamare, fare, baciare: le emozioni ai tempi di internet” e “Le regole del gioco online e offline: il Manifesto per lo sport”.

Puoi seguire la diretta streaming con la tua classe o partecipare all’evento a Bari.

Per le scuole pugliesi sarà disponibile un servizio di pullman gratuito per raggiungere la Fiera del Levante.

Iscrivi la tua classe a Parole a Scuola!

Ore
11:00 > 12:30

Chiamare, fare, baciare:
le emozioni ai tempi di internet

Il nostro cervello è fatto di parti dierenti. Il cervello emotivo “sente” la vita, vive di emozioni, cerca sensazioni ed eccitazione. Il cervello cognitivo invece “pensa” la vita, costruisce significati intorno a quello che sperimentiamo.
Quando entriamo in internet e ci dedichiamo alla nostra vita online il nostro funzionamento mentale è soprattutto gestito e controllato dal cervello emotivo. Che non sempre sa autoregolarsi. Che non sempre sa fare la cosa giusta.
Come tenere connessi i due cervelli nella nostra vita online? E come rendere la dimensione virtuale dell’esistenza una parte che va a integrare e non a sostituire la dimensione reale? Insieme ad Alberto Pellai, scopriremo come funziona il nostro cervello nell’online, chi siamo davvero noi quando siamo connessi e come trasformare la rete in un luogo di crescita ed esplorazione sana e non in un luogo di denigrazione e ostilità.

Daniele Doesn’t Matter racconterà, con il suo taglio ironico e divertente, gli aspetti più particolari delle vite connesse dei ragazzi. Le chat con gli amici, i gruppi whatsapp di famiglia, le storie su Instagram e… i video degli youtuber, ovviamente.
Daniele, infatti, è una delle star di YouTube più seguita in Italia. Il suo canale ha superato il Milione di iscritti ed ha una media di 400mila visualizzazioni per video.

Infine attraverso l’irriverenza delle “notizie” di Lercio scopriremo come il rapporto con l’informazione e le sue fonti sia ancora un terreno in parte inesplorato, anche dai ragazzi.

Il panel è dedicato esclusivamente agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Porta la tua classe alla Fiera del Levante per seguire “live” la presentazione del Manifesto
oppure collegati in streaming dalla pagina paroleostili.it/streaming

Iscrivi la tua classe allo streaming >Partecipa con la tua classe in fiera >

Ore
14:30 > 16:30

Le regole del gioco online e offline:
il Manifesto declinato per lo Sport

Momento formativo dedicato agli studenti della scuola secondaria di secondo grado.
Verrà ufficialmente presentata la declinazione del “Manifesto della comunicazione non ostile per lo sport” attraverso la testimonianza di diverse personalità del mondo dello sport, tra cui Billy Costacurta e Paolo Condò.
Il Manifesto per lo sport sarà composto da dieci semplici principi di stile a cui ispirarsi per ristabilire un contatto diretto, sincero e fondato sui valori nobili dello sport, così da evitare un linguaggio ostile nel tifo e nella comunicazione.

Porta la tua classe alla Fiera del Levante per seguire “live” la presentazione del Manifesto
oppure collegati in streaming dalla pagina paroleostili.it/streaming

Iscrivi la tua classe allo streaming >Partecipa con la tua classe in fiera >

Ricapitolando

Il video della prima edizione a Milano

In collaborazione con

Sponsor

Partner istituzionali

Partner tecnico

Grazie a

Inizia ad usare il Manifesto in classe

Porta in classe le 100 schede didattiche. Sono uno strumento operativo per affrontare i temi dell’educazione e della cittadinanza digitale attraverso i 10 principi del Manifesto della comunicazione non ostile, già adottato e diffuso dal MIUR nelle scuole italiane con l’avvio dell’anno scolastico in corso.

Non perderti gli aggiornamenti


Iscriviti alla newsletter per sapere quali saranno le prossime tappe del Manifesto della comunicazione non ostile, quali le date degli appuntamenti per i diversi ambiti di interesse e tutti gli altri momenti di confronto sul tema delle #paroleostili.







ASSOCIAZIONE PAROLE OSTILI, Via Silvio Pellico 8/a - 34122 Trieste, C.F. 90153460325 @2016 - 2018
Privacy Policy - Spaziouau srl in collaborazione con Ensoul